SEGNI NEL TEMPO – Giorgio Morandi

La mostra promossa dalla Galleria d’Arte Maggiore di Bologna (G.A.M) e ospitata a Palazzo Contarini del Bovolo dal 18 ottobre al 26 novembre 2017, presenta una nutrita serie di acqueforti del Maestro bolognese Giorgio Morandi (1890-1964)
Egli si dedicò all’arte incisoria fin dal 1910, e continuò a farlo fino a qualche anno prima della sua morte, trattando la produzione grafica con impegno pari a quello dedicato alla pittura e raggiungendo esiti altissimi per abilità tecnica e resa poetica.

Pur da autodidatta, in breve si impadronì appieno del mezzo incisorio e delle sue possibilità di restituzione dei volumi, delle forme e della luce, calibrando le gradazioni tonali e la tessitura del tratteggio.

Note al grande pubblico attraverso la “vetrina” della Biennale del 1928, alla quale Morandi partecipò per la prima volta, le sue acqueforti incontrarono, negli anni successivi, il consenso del pubblico internazionale che si concretizzò nel 1953 con il riconoscimento del Gran Premio per l’Incisione alla Biennale di San Paolo in Brasile.

L’evento espositivo a Palazzo Contarini del Bovolo, offre l’occasione di ammirare, ancora una volta, la suprema maestria dell’artista bolognese, pur nella semplicità della sua grandezza.

Questo sito utilizza i cookie, se acconsenti all’utilizzo continua a navigare, per maggiori informazioni visita la nostra Privacy & Cookie Policy. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close