MANDALA PROJECT – Lilli Muller

Luogo: Chiesa delle Zitelle alla Giudecca
Fondamenta Zitelle, 33, 30133 Venezia VE, Italy

Inaugurazione della mostra: Domenica 8 Ottobre 2017 dalle 11 alle 20

Orari/Esibizione:

Dall’ 8 Ottobre al 22 Ottobre dalle 11 alle 6

L’artista Lilli Muller, di origini tedesche e residente a Los Angeles, presenterà e si esibirà per la prima volta nel “Progetto Mandala – Una meditazione collettiva sull’umanità”, un pezzo di performance art, all’interno della Chiesa delle Zitelle alla Giudecca durante le Biennale a Venezia nel mese di ottobre.

Il progetto Mandala è una performance/installazione interattiva in risposta agli attuali mutamenti dei paradigmi e al conseguente irrompere di cambiamenti drastici in tutto il pianeta. Viaggiando per il mondo per attivare e far rivivere quegli spazi pubblici che hanno sperimentato o sperimentano grandi trasformazioni o sconvolgimenti, Lili Muller cerca di creare un’immagine della comunità e dell’umanità.

La serie di esibizioni ideata da Lilli Muller vuole dare forma fisica allo spirito umano utilizzando il corpo come luogo fisico e contemporaneamente come conduttore esoterico per cercare di raggiungere una coscienza unificata. Desidera commemorare, celebrare e guarire collettivamente, offrendo al contempo un rinnovato senso di speranza. L’ “esibizione della barca” si riferisce alla crisi globale dei rifugiati.

Lilli chiederà allo spettatore di contribuire a completare l’opera con calchi di gesso delle braccia di ogni partecipante. I calchi verranno montati verticalmente sulla barca. Ogni pezzo sarà registrato in un libro mastro ed etichettato con il proprio codice, data, luogo, iniziali del nome e l’ordine in cui i pezzi vengono rappresentati. La barca, giorno dopo giorno, si riempirà di braccia distese e, successivamente, l’installazione si dissolverà quando i partecipanti e gli spettatori rivendicheranno e riprenderanno parti di se stessi dal cerchio. In tal modo, Lili Muller offre una forma fisicamente unificata di una comunità costituita dalle persone che la compongono ed esprime l’instabile zeitgeist, lo spirito del tempo, caratterizzato da rapidi cambiamenti culturali per preservare ciò che sta per andare perduto. L’opera d’arte è completa.

Nata a Coburg, in Germania, Lilli Muller è un artista multimediale che vive e lavora Los Angeles dagli anni ottanta. La sua pratica artistica interdisciplinare si trova all’incrocio tra rito pubblico e privato, narrazione simbolica e azione diretta. I luoghi nel mondo dove quest’azione può essere intrapresa ed adattata vanno dal Muro di Berlino a Ground Zero e New Orleans: qualsiasi posto dove una comunità può beneficiare di un rituale di guarigione basato sull’arte. I mandala, le geometrie rituali, sono simboliche dell’universo e dello sforzo di riunirsi e riunificarsi.

Ringraziamento speciale a Luigi Polesel, Presidente IRE, il CDA IRE, Gianangelo Favaretto, Direttore Fondazione Venezia Servizi, Curia di Venezia, Anna Dusi / Art Advisor e Mariachiara Marzari / Ufficio Stampa Venezia News Con un sostegno speciale del Goethe Institute di Los Angeles e IAA ed In collaborazione con Emergercy Italia

Questo sito utilizza i cookie, se acconsenti all’utilizzo continua a navigare, per maggiori informazioni visita la nostra Privacy & Cookie Policy. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close